Lignano ancora sul tetto del mondo con la regina della velocità Shelly Ann Fraser (10”71) - Comitato Sport Cultura Solidarietà


News: Lignano ancora sul tetto del mondo con la regina della velocità Shelly Ann Fraser (10”71)
(Categoria: Miscellanea)
Inviato da Giulia
lun 30 settembre 2019 - 16:44


Tanta Giamaica, ma anche tanto Lignano, ai Mondiali di Doha con Shelly Ann Fraser, ancora una volta regina della velocità (10”71), Tajay Gayle, oro nel salto in lungo (8,69m), e Janieve Russell e Nathon Allen, argento nella 4x400 mista, tutti atleti del team che dal 2006 cura la preparazione sulla pista del Teghil. 

2018_lignano_fraser_figlio.jpg
Decima medaglia mondiale, di cui ottava d’oro, per la bicampionessa olimpica della velocità Shelly-Ann Fraser prima sul rettilineo del Kahlifa Stadium in 10”71, miglior prestazione mondiale 2019 e nuovo personale, dopo il 10”73 stabilito a inizio giugno ai campionati nazionali. La freccia giamaicana ribadisce con forza di che stoffa è fatta al primo appuntamento importante al rientro dalla maternità, condividendo il titolo in pista con il figlio Zyon.



Titolo costruito in ogni minimo dettaglio sulla pista del Teghil di Lignano, ringraziato come tradizione in mondo visione per l’eccezionale ospitalità e la bontà delle strutture; menzione speciale per l’Hotel Fra i Pini che, dal 2006, ospita il team caraibico nel corso della stagione estiva sotto l’egida della Nuova Atletica Dal Friuli del Presidente Giorgio Dannisi.

Altra medaglia giamaicano-lignanese dal salto in lungo con Tajay Gayle che, arrivato in finale contro tutti i pronostici, al quarto tentativo atterra a 8,69m, misura che vale l’oro mondiale, miglior prestazione dell’anno e nuovo primato giamaicano. Titolo inaspettato e gioia incontenibile per il 23enne che, a luglio, era stato insegnante d’eccezione per i ragazzi di Lignano protagonisti del progetto “Allo Stadio con i Campioni” targato NAF e Comune di Lignano.

2019_stadio_campioni_gayle.jpg
Dopo essersi allenati sull’anello di Lignano, Janieve Russell e Nathon Allen hanno trascinano la staffetta mista 4x400 sul secondo gradino del podio, ritoccando, dopo averlo già fatto il giorno prima in qualificazione, il record nazionale (3’11”78).

Ancora speranze di medaglia da Doha con Elaine Thompson, attesa sui 200m dopo essersi fermata ai piedi del podio nei 100m, nel giro di pista con Shericka Jackson e Stephanie-Ann McPherson, nei 100h con Megan Tapper e dalle staffette maschili e femminili.

Un filo diretto collega Lignano e il Qatar con un sostegno particolare al team caraibico, che a luglio è stato testimonial del 30° Meeting Sport Solidarietà, di iniziative benefiche e formative che li ha visti cimentarsi in pista al fianco di giovani e di persone con disabilità per ribadire il messaggio della possibile integrazione attraverso lo sport.




Questa news proviene da Comitato Sport Cultura Solidarietà
( http://www.sportculturasolidarieta.org/news.php?extend.319 )