Incontro formativo con i protagonisti del "Dai e Vai" al Malignani - Comitato Sport Cultura Solidarietà


News: Incontro formativo con i protagonisti del "Dai e Vai" al Malignani
(Categoria: Miscellanea)
Inviato da Giulia
lun 23 marzo 2020 - 11:29


Stamattina, presso l'aula magna dell'Istituto Malignani di Udine, si è tenuto un incontro formativo per gli studenti delle scuole aderenti al Progetto “Sport, inclusione, integrazione, socialità” alla 14^ edizione, che coinvolge complessivamente circa 150 fra studenti e persone con disabilità di una decina di scuole e organizzazioni sociali,  in un percorso di incontri sportivo-motori integrati, manifestazioni ed iniziative formative, nel corso dell'intero anno scolastico.

2020_dv_incontro.jpeg
Erano presenti un'ottantina  fra studenti dell'area del Centro Studi aderenti al progetto dell'Istituto Malignani, del Liceo Marinelli, dell’ITC Zanon, dell’Istituto Uccellis e dell’ISIS Stringher e le persone con disabilità  della Comunità del Melograno, Insieme Si Può e Oltre lo Sport.




Sono stati presentati i percorsi che si stanno svolgendo nelle diverse strutture sportive scolastiche del territorio provinciale. Gli incontri prevedono attività motoria integrata fra gli studenti tutor, le persone con disabilità della fascia scolare ed adulti delle organizzazioni sociali del territorio. L’ideatore e coordinatore del progetto, prof. Giorgio Dannisi, ha sensibilizzato gli studenti sul tema del welfare e su come queste competenze possono favorire uno sbocco professionale non solo negli ambiti sociali. Il prof. Antonio Tomè, responsabile di uno dei gruppi di attività, ha fatto una sintesi sui diversi interventi di sensibilizzazione che questo progetto prevede, sottolineando come questa comunità possa costruire insieme un processo virtuoso di crescita individuale e di gruppo.

2019_daievai_palestra.jpg

Infine, sono intervenuti alcuni studenti e persone con disabilità protagonisti  del progetto, per portare la loro testimonianza. Sono emerse delle considerazioni molto interessanti sull'esperienza che stanno vivendo, come ad esempio “ho scoperto il piacere delle piccole cose” oppure “le difficoltà non rappresentano per forza un limite, ma sono uno stimolo per migliorarsi”. Un altro studente ha sottolineato come “questa attività permette di creare nuove speciali relazioni e ci aiuta a formare la nostra personalità”.

L'incontro è stato integrato da proiezioni video quali testimonianze visive delle varie fasi delle attività in svolgimento, oltre ad interviste sul campo anche con l'intervento di testimonial sportivi  partner del  progetto che è realizzato dal Comitato Sport Cultura Solidarietà in rete con le scuole aderenti e patrocinato dal Centro Servizi Volontariato FVG.



Questa news proviene da Comitato Sport Cultura Solidarietà
( http://www.sportculturasolidarieta.org/news.php?extend.333 )